Corporate News

News

In evidenza: Manufacturing Business Continuity

Il servizio di Manufacturing Business Continuity, applicato sia in ambito di produzione API che ad un contesto produttivo di farmaci sterili finiti, nasce dalla necessità di identificare e valutare i potenziali rischi dovuti a failures legate al manufacturing che potrebbero mettere a repentaglio la business continuity (sottocapacità produttiva, fermi impianto, fermi macchina e inefficienze organizzative), al fine di intraprendere azioni di mitigazione tali da non compromettere la capacità produttiva.

PTM supporta i propri clienti attraverso attività di mappatura dei processi e risk management con l’importante risultato di

  • implementare una maggiore conoscenza del processo produttivo e delle potenzialità di  equipment e linee di produzione;
  • garantire maggiore conoscenza delle potenziali failures e delle congrue azioni di derisking (remediation, mitigation); 
  • permettere una maggiore controllo e pianificazione oggettiva dei costi connessi alle attività di derisking;
  • piano di business continuity focalizzato sulla produzione core.

Attraverso la raccolta e l’analisi della documentazione e delle informazioni tecniche di reparti/equipment/utilities e flussi gestionali è prevista una mappatura dei processi prima e l’identificazione dei rischi poi in modo da evidenziare tramite l’assegnazione dei valori di Severity (gravità dell’evento) e di Frequency (probabilità di accadimento) i rischi che superano la soglia di intervento stabilita per i rischi di BC. Questo permette ci sviluppare un piano di mitigazione ad hoc al fine di garantire la capacità produttiva e ridurre gli impatti in termini di Business.

Per maggiori informazioni sul servizio contatta Giorgio Kyriacatis, Business Development Manager, o scrivi a info@ptm-consulting.it.