Risk Management a supporto della Convalida di Processo

Risk Management a supporto della Convalida di Processo

Scenario
Storica azienda farmaceutica italiana attiva principalmente nelle aree della terapia del dolore e degli anestetici, ha deciso portare in registrazione un nuovo farmaco in soluzione sterile orale ad uso pediatrico, ottimizzando e rafforzando i processi produttivi attraverso un approccio strutturato al risk-management, base fondante della successiva convalida risk-based e compliance con l’Annex 15.

Attività PTM
Stante una bassa automatizzazione degli impianti, la necessità di rafforzare le attività in ambito analitico e di ottimizzare le attività di R&D, PTM è intervenuta durante le fasi di sviluppo attraverso l’applicazione di:
• Integrated Quality Risk Management
• Risk Based Validation (compliance Annex 15)
• Strumenti statistici



Bisogni
• Sviluppare il prodotto in ottica risk-based.
• Allineare il Protocollo di convalida ai requisiti Annex 15.


Target
• Safety del paziente.
• Compliance regolatoria.
• Impatti sul business.


Obiettivi
Al fine di portare in submission il prodotto, l’azienda ha richiesto supporto per:
• Identificazione Critical Quality Attributes (CQAs) e Critical Process Parameters (CPPs) con identificazione di eventuali rischi di processo inaccettabili e azioni di mitigazioni.
• Approcciare in ottica risk-based i lotti di convalida.


Risultati
• Creazione di un template di protocollo di convalida in accordo ad Annex 15 e requisiti GMP.
• Stesura di un modello di Risk Management Plan (RMP) adattabile a tutti i prodotti dell’azienda.


FASE 1

Risk Assessment
DI PROCESSO
Dopo aver realizzato la mappatura del processo della soluzione orale sterile ad uso pediatrico, è stato realizzato un RA di processo che ha permesso di indentificare:
• gli attributi critici indici della qualità del processo (CQA);
• le fasi critiche di processo;
• le variabili e i parametri critici (CPP);
• le eventuali mitigazioni da implementare.
OBIETTIVI
• Assicurare che i rischi di processo identificati dall’analisi rientrino all’interno dei criteri di accettabilità precedentemente definiti.
• Identificare le variabili (parametri e attributi) da valutare e tenere sotto controllo.
• Generare le informazioni di base con le quali impostare la convalida risk-based.

FASE 2

Protocollo di convalida
IN OT TICA RISK-BASED
In questa fase, a partire dai risultati emersi dal precedente Risk Assessment (Critical Quality Attributes, Critical Process Parameters, criticità, etc.), sono state definite le attività e i test da eseguire durante la convalida con i relativi razionali (e.g. piano di campionamento e di monitoraggio).



Strumenti
• Mappatura Cymapp®
• Failure Mode and Effect Analysis (FMEA)
• Scale di accettabilità del rischio
• Metodi statistici di calcolo delle dimensioni campionarie (piani di campionamento e monitoraggio)

Risultati
• L’analisi di rischio realizzata ha permesso di esplicitare lo stato di controllo del processo di produzione della soluzione orale sterile ad uso pediatrico, identificando le variabili da monitorare per mantenere il processo sotto controllo.
• Stesura di un piano di convalida sulla base delle criticità emerse dall’analisi di rischio.