Calendario

Set
16
Gio
Audit GMP: organizzazione efficace @ Online - Durata: 2 Ore
Set 16 giorno intero

Il corso presenterà in cosa consistono gli audit e le ispezioni di qualità (I, II, III livello), approfondendo aspetti di conduzione e gestione di ispezioni interne, esterne e regolatorie effettuate sia in presenza che da remoto.

Programma:

  • Aspetti Normativi: ISO 19011:2018, 9001:2015, 17021:2015, 17021-3:2019, ISO 3485, EU GMP Part I and II
  • Il processo di Audit
  • Competenze e conoscenze necessarie per l’auditor
  • Le diverse tipologie di audit
  • Ispezioni in presenza o da remoto
  • Programmazione e pianificazione dell’audit
  • La giornata dell’audit: organizzazione (riunione di apertura, conduzione dell’audit, come porre le domande e che domande fare, wrap-up finale)
  • Preparazione e gestione di ispezioni effettuate da enti regolatori (FDA, AIFA)
  • Classificazione delle Non Conformità rilevate e loro comunicazione
  • Stesura del rapporto di audit
Set
23
Gio
Good GMP documentation practices: la corretta preparazione e gestione della documentazione @ Online - Durata: 4 Ore
Set 23 giorno intero

La documentazione è un aspetto importante per la gestione del processo e del prodotto in tutte le sue fasi del life cycle. Questo corso vuole presentare le norme per preparare una corretta documentazione (protocolli, report, SOP, metodi, training record, sezioni CMC etc.) e come impostare una sua corretta gestione.

Programma:

  • Aspetti Normativi: EU GMP vol.4 Part I, II e III; aspettative delle autorità
  • Il sistema generale della documentazione GMP: la gerarchia.
  • Caratteristiche dei documenti GMP
  • Manuale della Qualità e Linee Guida
  • Il Validation Master Plan
  • Stesura di una SOP
  • Stesura di un report (di convalida, di qualifica) o di un metodo (d’analisi)
  • Batch record di produzione
  • Registri e quaderni di laboratorio
  • Le modifiche alla documentazione: change control
Ott
7
Gio
Technology Transfer: valutare e gestire il trasferimento di prodotti e processi @ Online - Durata: 4 Ore
Ott 7 giorno intero

Quali elementi mancano per rendere uno stabilimento in grado di ricevere una determinata produzione (ad esempio di vaccini)? Quali sono i tempi e i costi stimati per il trasferimento? Quali sono gli sforzi da mettere in campo per raggiungere l’obiettivo?

L’assessment iniziale è una fase cruciale del processo di Technology Transfer per mettere in ordine le giuste informazioni e valutare la fattibilità di un trasferimento arrivando a prendere decisioni oggettive.

PTM Consulting in questo corso illustra come gestire progetti di Technology Transfer grazie ad un approccio di tipo Stage&Gate concentrando l’attenzione alla fase preliminare del progetto dove l’assessment iniziale diventa cruciale per la riuscita del trasferimento.

Ott
22
Ven
Change Control e gestione delle non conformità @ Online - Durata: 4 Ore
Ott 22 giorno intero

Training di base su change e deviazioni: cosa sono e come devono essere gestite, azioni correttive e preventive.

Programma:

  • Aspetti Normativi: EU GMP Vol. 4 Part I and II, EU GMP vol.4 Annex 11 e 15, FDA 21CFR part 820, ICH Guideline Q10  e aspettative delle autorità
  • Significato di Change Control e tipologie di change
  • Flusso operativo e documentazione correlata
  • Le Non Conformità: significato e gestione
  • Flusso operativo e documentazione correlata
  • RCA (Root Cause Analysis)
  • CAPA (Corrective and Preventive Actions)
  • OOS (Out of Specification), OOT (Out of Trend) e OOE (Out of Expectation)
Ott
28
Gio
Quality Risk Management secondo ICH Q9: la gestione del rischio qualità nell’industria farmaceutica @ Online - Durata: 4 Ore
Ott 28 giorno intero

Dall’introduzione nel 2011 dell’ICH Q9 come Annex 20 delle Good Manufacturing Practices (GMP), i benefici attesi dall’applicazione del QRM in molti casi non sono stati pienamente raggiunti. Le cause di questo sono state identificate in alcune aree di miglioramento che saranno l’oggetto della revisione della linea guida iniziata lo scorso novembre, tra cui:

  • alto livello di soggettività nelle attività di Risk Assessment e nei risultati del QRM,
  • mancanza di comprensione di cosa deve essere formalizzato del lavoro di QRM,
  • mancanza di chiarezza rispetto al significato del processo decisionale basato sul rischio.

Il corso prenderà in esame queste aree di miglioramento per comprendere come una applicazione consapevole ed efficace del QRM può portare le aziende ad ottenere i benefici derivanti da una sua corretta implementazione.

Si illustrerà come il QRM può fornire un contesto strutturato per poter prendere decisioni in modo proattivo e controllare in modo continuo tutti i processi e prodotti aziendali.

L’obiettivo di questo training è quello di rinforzare la cultura necessaria ad accrescere le conoscenze indispensabili per acquisire informazioni e dati, e strutturare un contesto di gestione del rischio di interesse per l’azienda.

Gli argomenti comprendono le richieste regolatorie nazionali e internazionali con particolare attenzione allo sviluppo e all’implementazione di un processo di gestione del rischio efficace ed efficiente.

L’attenzione sarà rivolta ai processi decisionali e a come il QRM può essere utilizzato come strumento di decision-making. In particolare, verrà chiarito:

  • come il QRM può essere integrato all’interno dei processi aziendali durante il ciclo di vita del farmaco,
  • come comprendere le informazioni e i risultati ricavati dall’applicazione del QRM,
  • come utilizzare e gestire i risultati del QRM all’interno dell’azienda in un’ottica di miglioramenti continuo.

Programma:

  • Implementare con successo il Quality Risk Management: le aree di miglioramento emerse dalla revisione della linea guida ICH Q9
  • L’importanza della giusta cultura e delle persone
  • Case study “Technology transfer”: Trasferimento tecnologico di informazioni e rischi di prodotto e processo
  • Case study “Process validation”: Come rendere utile ed efficiente la validazione di una linea produttiva
  • Case study “Facility revamping”: Ottimizzazione delle attività di validazione nel revamping di un reparto produttivo
Nov
11
Gio
Drug Delivery System: come integrare il device nel prodotto farmaceutico @ Online - Durata: 4 Ore
Nov 11 giorno intero

“Combination product” è un termine usato in ambito FDA per identificare prodotti ove esista una combinazione, ad esempio farmaco/medical device, medical device/prodotto biologico, farmaco/prodotto biologico: questi possono essere immessi sul mercato come singola entità o presenti separatamente in un unico packaging.

Nonostante il 21 CFR parte 4 definisca l’ambito GMP da utilizzare in relazione ai Combination Product, la materia rimane ancora di complessa applicazione. Specificamente a livello europeo, questo tipo di prodotti esiste sotto il nome Drug Device Combination, ma non esiste una relativa normativa specifica. A livello europeo quindi il riferimento è rappresentato dalle norme che regolano il farmaco o dalle norme che regolano i Medical Device (Medical Device Regulation). In questo scenario complesso, la definizione degli studi di sviluppo e registrazione, e la relativa produzione dei documenti di sviluppo e di registrazione, può presentare notevoli difficoltà.

Il presente corso mira a fornire le informazioni introduttive per approcciare questa tematica, con particolare focus allo strumento del Design Controls (descritto dal 21 cfr 820.30). Esso è forse la parte, apparentemente, più lontana dall’approccio normalmente utilizzato per lo sviluppo di un farmaco. In realtà il Design Controls si sposa perfettamente con l’approccio del Quality by Design in cui si richiede di progettare la qualità di un farmaco a partire dalle prime fasi di sviluppo. Analogamente, il Design Controls si propone di fornire gli strumenti di controllo di un device, che in questo caso si devono sposare con le richieste qualitative di un prodotto farmaceutico, ed anzi deve essere integrato nelle sue fasi di sviluppo armonizzando gli attributi critici per la qualità di entrambi per un unico scopo, ovvero quello di soddisfare i target sia della malattia che dell’utente che userà il prodotto.

Dic
2
Gio
Elemental Impurities & Nitrosamines: come garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti a partire da un approccio risk based @ Online - Durata: 4 Ore
Dic 2 giorno intero

A seguito dell’introduzione nel panorama normativo dell’ICHQ3D e successivamente delle richieste delle principali Agenzie Regolatorie (cioè EMA, FDA, Health Canada) in materia di nitrosammine,  le aziende produttrici di farmaci in qualità di Marketing Authorization Holders (MAHs) o in veste di Contract Manufacturing Organizations (CMOs) hanno dovuto affrontare con prontezza le nuove indicazioni inerenti la qualità e sicurezza dei prodotti già commercializzati e dei prodotti in fase di submission.

Si è resa pertanto necessaria la rivalutazione della qualità e sicurezza dei farmaci già commercializzati o l’integrazione dei pacchetti regolatori da sottomettere andando a considerare di volta in volta i nuovi aspetti di quality & safety sollevati dalle Agenzie Regolatorie e implementando un approccio Risk-based in accordo ai principi dell’ICH Q9.

Lo sforzo che le aziende farmaceutiche hanno dovuto sostenere per poter garantire la compliance dei propri prodotti rispetto quanto richiesto dall’ICH Q3D e delle Agenzie Regolatorie riguardo le nitrosammine non è tuttavia da considerarsi concluso con la formalizzazione della documentazione richiesta in ottica del ciclo di vita dei prodotti.

Il corso vuole dare indicazioni in merito alle modalità di approccio alle attività di rischio per le Elemental Impurities & Nitrosamines e di gestione dello stato di aggiornamento della relativa documentazione in accordo al ciclo di vita dei prodotti.