Corporate News

News

Technology Transfer: gestire il trasferimento della conoscenza

Il processo di gestione che si attiva quando si progetta un Technology Transfer è caratterizzato da una elevata complessità derivante dalla necessità di realizzare un efficace passaggio di conoscenza e competenza produttiva oltre che del prodotto/processo. Questo, partendo da una conoscenza documentata del proprio processo / prodotto richiede un assessment del sito ricevente in termini di maturità tecnica e organizzativa, capacità di Project Management e una gestione economica allineata agli obiettivi di progetto per poter realizzare un TT efficace.

Il servizio Technology Transfer Accelerator (TTA), sviluppato da PTM per il trasferimento di un prodotto, del know-how correlato e del relativo processo di produzione, considera 3 asset fondamentali – PRODOTTO, TECNOLOGIA, ORGANIZZAZIONE – gestiti attraverso un approccio metodologico. Tale approccio consente di impostare correttamente la pianificazione e l’organizzazione delle attività ottimizzando il monitoraggio sull’andamento del progetto attraverso KPI (On Time, In Full, On Budget) chiari, ripetibili e misurabili ad ogni gate.

La metodologia TTA prevede tra i primi passi per una corretta impostazione del processo di transfer:

  • corretta “misurazione” della maturità delle informazioni disponibili all’inizio e si quelle ottenute di volta in volta
  •  valutazione dell’impatto delle informazioni sul piano di progetto
  • puntuale pianificazione delle attività tecniche come risultato della precedente valutazione ed il loro monitoraggio nel tempo

Il Technology Transfer così affrontato può essere definito un approccio olistico che garantisce il successo di un progetto grazie alla sua capacità di gestire efficacemente gli aspetti tecnici e le risorse.

Per maggiori informazioni sul servizio contatta Giorgio Kyriacatis all’indirizzo giorgio.kyriacatis@ptm-consulting.it

Nella sezione “Life Science” del sito PTM Consulting viene presentato il servizio “Technology Transfer Accelerator”. Esempi di applicazione del TTA sono disponibili nella sezione “Knowledge wall” .